martedì 30 settembre 2008

Bernard Shaw _ We are all dependent on one another, every soul of us on earth.




stai dritta
davanti
a questo
intricato
sfogo imprevisto
di feroce smania
di altre vite



l'amicizia
ti riguarda
un aiuto
puoi darlo
fallo
e basta

voler scongiurare
tristezze altrui
impossibile

cerca
di assaporare
l'istante
stregato
di quel pizzico
e timido sorriso
apparso
sul suo viso
dopo le
lacrime versate

anime esaurite

frammenti di The Reading Gaol - Oscar Wilde



...And all men kill the thing they love
By all let this be heard
Some do it with a bitter look
Some with a flattering word
The brave man with a sword!
..............................



I never saw a man who looked
With such a wistful eye
Upon that little tent of blue
Which prisoners call the sky
And at every drifting cloud that went
With sails of silver by
....................................
I walked, with other souls in pain
Within another ring
And was wondering if the man had done
A great or little thing
.......................................

sopravvisuti


siamo
tutti dei sopravvissuti
guerre
sentimenti
dolori
dramma
o felicità
vite troppo intense
o meno

tutti
sopravvissuti
senza saperlo
come siamo arrivati
fin qui
illesi
di un modo o altro

vite possibili
o impossibili
spalancate davanti a noi
non vissute
troppo vissute


in - coenrenza totale

lunedì 29 settembre 2008

hey, that's no way to say good-bye - Leonard Cohen


I'm not looking for another
as I wander in my time
walk me to the corner



our steps will always rhyme
you know my love goes with you
as your love stays with me
it's just the way it changes
like the shoreline and the sea
but let's not talk of love or chains
and things we can't untie
your eyes are soft with sorrow

Hey, that's no way to say goodbye.

Ain't No Cure for Love - Leonard Cohen


"I loved you for a long, long time
I know this love is real
It don’t matter how it all went wrong



That don’t change the way I feel
And I can’t believe that time’s
Gonna heal this wound I’m speaking of



There ain’t no cure,
There ain’t no cure
There ain’t no cure for love"

una mosca


argomento
esaurito
a detta
della mia ombra
sempre attaccata

com'è giusto



disperata
da quello strappo
provocato da me
senza alcun
nuovo fatto
in questo
cerchio
ristretto
ridotto
al vuoto

per forza
acchiappa
qualcosa

una mosca

giovedì 25 settembre 2008

non scrivo più



ma a chi interessa le scemenze che scrivo ogni giorno sul blog, e delle volte anche due cose al giorno? cosi a vanvera senza nessun senso oltre che per me, per fare qualcosa in più e non soltanto dipingere e leggere..
che cosa me lo fa fare? noia? malinconia? solitudine? tutto insieme.Questo è come andare da un terapeuta...e non lo è. Meno male. Meglio stare zitta.
Parlare della mia vita, ma se anch'io mi sono stufata di me! figurati gli altri, si perché penso che qualcuno mi leggerà. E peggio, lo voglio, che stupida.
Ogni tanto persone che mi vogliono bene, mi scrivono un commentario. Le ringrazio.
Dunque sto pensando sul serio di smettere.
Queste linee saranno, forse, un addio.
Ma come sono incoerente, chi lo sa. Ciao.

mercoledì 24 settembre 2008

pizzico



un pizzico!

chi è stato

io la tua fata
appena posso
vengo quassù



che vuoi
mi hai
svegliata
sognavo
che volavo

neanche
sognando
le ali
non le hai

brutta verità

mondo sfocato




avvolta
in preda
dal straordinario
fulgore
dei suoi occhi




a stento
riesco
a vedere
la luce
flebile
che sfiora
mie cigli

unico lume
lui

il resto
tutto sfocato

martedì 23 settembre 2008

incisi nel cuore



donne
uomini
oggetti
ricordi
trasportati
dal caos

dovunque


ardenti bagliori
incisi nel cuore

belle rughe


la vita
ha rosicchiato
il tuo viso
come l'erba
e l'acqua
rosicchia
la terra
le pietre


non avere onta
non fare finta
di non vedere
la tua faccia
ora ricamata
dalle rughe

una gran bella
trama fitta
che rispecchia

tutta la tua vita

lunedì 22 settembre 2008

un filo bianco



colta da
capogiri
voragine
di
vertigini
un vorticare
senza fine



sui
marciapiedi
i piedi
che ballano
storti
i capelli
che volteggiano
pure loro
mai visto
tanti fili
grigi bianchi
volare via
con il vento

spensierato
un filo
bianco
è rimasto

domenica 21 settembre 2008

scarsa autostima



andava
perso
malridotto
incretinito
oppure
senza
fiato per
gridare
aiuto

deplorevole
scarsa
autostima

accusato il colpo
d'un tratto
è sceso
dalle nuvole

erano nere

noia e rabbia


è tutto
così
sotto sopra
fuori dentro

perché



quindi
dove
avanti
indietro
altrove
quando
eppure
comunque
forse
ora

no

ormai
niente
semmai
rabbia
e
noia

sabato 20 settembre 2008

sospiri della terra


senti
i sospiri
della terra
sotto
i tuoi piedi
un po'
di pietà
stai schiacciando
il suo pianto

colpa nostra

tutto qui

tutto qui
niente di più
faccio
non lo faccio
prendere
per i fondelli
chicchessia
o soltanto
i folletti




giochi
e
sorrisi

tutto qui
niente più

venerdì 19 settembre 2008

aura



colto
da un attimo
sfuggente
in preda
a una paura
matta



la sua aura
d'argento
non è più
in sintonia
con l'aria

ma solcata
di nera
foschia

pura follia

spettro in fuga



come uno spettro
in fuga
attraverso
un varco
nella
parete



complicato

muro contro muro
non resta altro
che un forte urto

spaccare tutto

giovedì 18 settembre 2008

bivio sottile



individuo
fatto a pezzi
spacciato
o
soltanto
addormentato




brutto incubo
hai avuto
e adesso
sveglio
che farai
davanti
a questo
bivio
che
ostacola
la tua mente
già abbastanza
sgretolata

da quale lato
andrai

bivio sottile

metereopazzia


metereopatia

calamitacalamita
calamitacalamita
calamitacalamita
calamitacalamita
calamitacalamita
..........................


calamitàcalamità
calamitàcalamità
calamitàcalamità
calamitàcalamità
calamitàààààààà
ààààààààààààààà

metereopazzia

eterno fuoco fatuo




il poema
non finisce mai

diventa muto
messo da parte
dal tuo umore
incostante
fino al giorno
che ti ritorna
in faccia
implacabile
come una ferita
appare con un grido:

mi hai partorito
hai scolpito
mi hai dipinto
che fai adesso
dalla la mia vita

un eterno fuoco fatuo

mercoledì 17 settembre 2008

lucciole - immagine Dominique Landau



in mezzo
alla miasma
della umidità
tropicale
- senza tropico -




appaiano
lucciole

fatine
di notti
stracolme
di misteri
e stravaganti
piante
strani
rumori
insetti
sconosciuti

miei ricordi
velati

giustizia...- foto Dominique Landau


troppo di tutto
per tanti
niente di nulla
per troppi

giustizia

martedì 16 settembre 2008

elin


profonda
dolorosa
presenza
della
tua assenza

sempre

sabato 13 settembre 2008

vento mentecatto



si soffermò
di colpo
davanti alla porta
un fruscio
sgradevole
ovvio
ventooooooooooooo



il vento
sferza
la sua
faccia
per altri
brezza
per lei
tormento

che sfiga

affrontare
questo vento
oggi da lei
non previsto
impossibile

arretrò
vigliacca

corse
al balcone
vita
per lei

vide
in preda
al pianto
un triste
rottame
di piante
e fiori
rovesciate
petali
stropicciate
schiacciate
dalla
furia
maledetta
dal vento

mentecatto

venerdì 12 settembre 2008

foto Dominique Landau




novo livro
sobre China
Textos para ver
de Jan van der Putten
e fotos para ler!!!!

mercoledì 10 settembre 2008

Dominique e Jan


por uns dias
estarei muda,
hoje chegam
Dominique e Jan

calma piatta - foto Dominique Landau


rinfrescare
la memoria
un tanto
confusa



intralcio
dal tempo
passato

calma piatta

stordita
e stanca
capa vuota

non ammetto
questa discesa
della voragine
d'immagine
vissute
chissà
mezzo inventate

presso a poco
contrattacco
e
fuoriusciranno...

punto a capo

martedì 9 settembre 2008

vicolo cieco


sull'orlo
della pazzia
al margine
di una dolce follia
alla ricerca
di qualche
barlume di saggezza



si era
piazzato
ben in mezzo
della piazza
piccola speranza
di chiaroveggenza
qualcuno
malgrado tutto
ci credeva ancora

vicolo cieco

occhio...- foto Dominique Landau




cammini
retta
senza fretta





occhio
all'età
quindi
affronta
allerta
l'erta

paura no

lunedì 8 settembre 2008

ne m'oublie pas... - foto Dominique Landau


ne m'oublie pas...
non scordarti di me...
ma che stai mormorando
ti ho detto di scrivere
non di cantare


va bene
uffa...
dovrò
rastrellare
e sorbire
pensieri
inespressi

si, è così
fa
ribollire
la tua mente
trova
per lo meno
qualche battuta
pure insipida
altro
che rifugiarti
nell'antro
dell'oblio
scordare vocaboli
vivi e vegeti
belli da schiattare
di allegria

ricama
su questo
schermo vuoto
parole
gravide
di sentimenti

scordati di me

domenica 7 settembre 2008

sei... - foto Dominique Landau


sei un perfetto
turbinio di incoerenza
sei un insieme
di lucidità e fantasia
sei un tipico esempio
d'impazienza e pazienza
sei allo stesso tempo
ritmica e aritmica
sei una alla quale in effetti
manca una rotella
quella del giudizio

seiseiseiseiseiseiseiseiseiseiseiseisei
seiseiseiseiseiseiseiseiseiseiseiseisei
seiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
iiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
iiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii
sei una palla al piede

perfetta

rumore martellante


mitigare
il malessere
di questo
rumore martellante
che stordisce
rimbomba
come una vera bomba
che va a zonzo

s.o.s

i carabinieri
veni
vidi
vici

niente affatto
un gran bello
fiasco

sabato 6 settembre 2008

in piedi



dove
seduta
altrove
sdraiata



tranne
dove sta


dovunque
sempre
in piedi

erranti

venerdì 5 settembre 2008

la memoria - foto Dominique Landau



un esteso
oblio
sfonda




spazi
aperti
oppure
chiusi
ma
affini

folle

spoglia
forse
controvoglia

la memoria

...- kuhai 24 - foto Dominique Landau



nascosta
dietro
lo specchio
riflette

giovedì 4 settembre 2008

nel mezzo....Dante - foto Dominique Landau


"Nel mezzo del cammino di nostra vita
mi ritrovai per una selva... "




esci
o entri
fuori
o dentro
mezzo
mai
come
si fa?

si fa

mercoledì 3 settembre 2008

spreco di energia



uno spreco
di energia
ed
ecco
un quadro
intricato



cose
da pazzi

bello?
non si sa
diverso
senz'altro
una volta
ancora
ci sono cascata
in cose complicate

colpevole
il vento

visione - foto Flavia farina




tutto di corsa
qualcosa
si è mosso


è quel
che conta

oppure
è tutto
per aria...

no

anzi
agire
senza più
aspettare

visione

martedì 2 settembre 2008

menzogna



piombata
tempestivamente
una tempesta
pesta il fiore
crepa il mio cuore




conto le ore
per sparire
senza crepacuore
insieme al fiore
davanti al mare

menzogna
spettacolare

scrittrice fallita




scrittrice fallita

fregatene
porta con garbo
i tuoi tentavi
forse a vuoto
non dar retta


affolla
di parole
questo silenzio
e continua

non oscurarti
la mente
anzi
scova
inventa
un formicaio
d'immagini
magari
scoprirai
addirittura
un linguaggio
tutto tuo

senza paura
eloquenza
è anche
azione
cammina
non scartare
il tuo animo
usuale

rischiare

lunedì 1 settembre 2008

per miei cari amici


è bravo chi la capisce

incoerente
anarchica
impulsiva
e anche
compulsiva
in quel
che fa

comincia
e non smette
fino a quando
non finisce
il quadro
o disegno
o parole
ora
in versi
soi-disant
poemi
con i quali
adesso
li scoccia
anche
con voler
sempre
commenti

meglio
perderla
che trovarla

che risate...

Illusion is the first of all pleasures - Oscar Wilde



la vita
uno
splendido
scherzo



un gioco
pieno
d'illusione
di piaceri
e dispiaceri
arrenderti
mai
va avanti