domenica 1 febbraio 2009

trasgredire


le parole
cadono a dirotto
nel vuoto
usa e getta
è la regola
di oggigiorno


esasperata
di questa piega sbagliata
devo trasgredire
e lasciare che cali
il silenzio
su questa legge
piuttosto
mangiata dalle tarme
O
andare avanti
lanciare una occhiata
un tanto guardinga
un po’ scettica
e continuare
con il mio crepitio
di parole
sospinte dal vento
ululante
un vero
richiamo urgente
della mia mente



non arrenderti
alle regole
delle tarme

2 commenti:

yehuda ha detto...

beijo, querida, bom domingo

Astrid ha detto...

Benvenuta alla decrescita!

Amo il crepitio delle tue parole.